donna accoltellata napoli
Foto della zona

«E’ stata colpita al collo e alle spalle con delle forbici. Urlava dal dolore ma si preoccupava della figlia temendo forse che lui potesse farle del male». E’ questa la prima testimonianza resa da Sara F. sulla donna accoltellata un’ora fa in via Parma nel quartiere Vasto a Napoli. «Abbiamo sentito urlare e abbiamo visto questa donna che si manteneva il collo, perdeva molto sangue». Ad essere colpita una donna dell’est, molto probabile che l’aggressore sia un connazionale. Al momento è irreperibile, la polizia è sulle tracce di un uomo che avrebbe colpito la donna sotto l’effetto dell’alcol. I fendenti hanno reso necessario il ricovero in ospedale e così la donna è stata portata all’ospedale del Mare. Adesso è caccia aperta ad un uomo che era in casa con lei. Indaga la polizia.

L’omicidio di Ornella Pinto

L’episodio è avvenuto a pochi giorni di distanza dall’uccisione di Ornella Pinto. Ad ammazzarla il suo convivente, l’uomo che diceva di amarla e con cui aveva un bambino nato nel 2017 ma che non capiva la loro separazione, avvenuta qualche mese fa. Giuseppe Iacomino, imprenditore alberghiero di 43 anni, l’ha uccisa sotto agli occhi del loro bambino e poi è scappato. Un fuga cominciata dall’abitazione in cui si è consumato il delitto, nel quartiere San Carlo all’Arena di Napoli, e durata appena quattro ore: è finita in una stazione dei carabinieri di Montegabbione, vicino Orvieto, in Umbria, dove l’uomo con i vestiti ancora sporchi di sangue ha confessato di aver ucciso Ornella.

Seguiranno aggiornamenti

FOTO E VIDEO

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.