20 C
Napoli
venerdì, Maggio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ferì in un agguato la piccola Noemi, Armando del Re celebrato su TikTok


Indigna il web il video di celebrazione di Armando Del Re, l’uomo che nel 2019 a piazza Nazionale a Napoli ferì gravemente la piccola Noemi e sua nonna con un colpo di pistola.

Le dediche dal carcere ad Armando Del Re 

Tanti auguri al papà migliore per i miei figli. Ti sceglierei altre mille volte…io e i tuoi figli siamo fieri di te e saremo sempre al tuo fianco.. ti amo ammor mij carnal”. Queste le parole presenti nella video dedica che la compagna di Armando Del Re ha pubblicato su TikTok per celebrarne il compleanno. Nel video compaiono foto di Del Re insieme ai suoi figli, mentre in sottofondo risuona una canzone neomelodica, il cui testo desta non poche perplessità. Pa legge si nu carcerat però pe nuje si o meglio pat….  Subito dopo, la dedica continua con un video del detenuto che parla con i suoi attraverso una videochiamata. Le parole sono accompagnate, in sottofondo, dal brano di Gigi Finizio “Solo tu” con le parole: “…passeranno gli anni e ne verranno altri più belli quando sarà dura balleremo a piedi scalzi…”.

La vicenda segnalata all’Osservatorio TikTok di Emilio Borrelli

La vicenda è stata segnalata dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che sulla sua pagina Facebook scrive: “Dall’ Osservatorio TikTok che abbiamo istituito per combattere e denunciare il degrado culturale e la celebrazione della malavita. Questo è Armando Del Re, il criminale che sparò all’impazzata a Piazza Nazionale provocando il grave ferimento della piccola Noemi che rischiò di perdere la vita. I familiari continuano ad omaggiarlo sui social e a rendere pubbliche le immagini dei videocolloqui dal carcere”.

La vicenda risalente al 2019

Era il 3 maggio del 2019 quando, a piazza Nazionale, Armando Del Re – incaricato di uccidere Salvatore Nurcaro ferì gravemente Noemi, che si trovava lì con la nonna. Il malvivente fu arrestato insieme al fratello. Attualmente, sia lui che il fratello sono detenuti e in attesa della pronuncia finale della Cassazione: sono stati condannati rispettivamente a 18 anni e 6 mesi di carcere e 14 anni.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Attività eruttiva dell’Etna, scatta l’allerta gialla

Attività eruttiva dell'Etna, scatta l'allerta gialla. Dalle valutazioni emerse durante la riunione del 20 maggio 2022 con i Centri...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria