Follia durante il lockdown, 13enne spende 8mila euro su FIFA per aprire i 'pacchetti'
Follia durante il lockdown, 13enne spende 8mila euro su FIFA per aprire i 'pacchetti'

Il mondo dei videogiochi è letteralmente ‘esploso’ dall’inizio della pandemia, specie con l’avvento del lockdown. Inevitabilmente, dunque, è aumentano drasticamente il numero di ore trascorse in sessione videoludiche. Purtroppo, però, alcuni genitori restano ancora tecnologicamente ‘inconsapevoli’ di quello che può accadere se si oscurano i propri figli, soprattutto quando questi sono minorenni. Non pochi adulti, inoltre, sono consapevoli dell’attenzione che bisogna avere con giochi che coinvolgono microtransazioni o acquisti in-app. È il caso di un genitore britannico che ha rivelato come il figlio abbia speso oltre 6mila sterline per giocare a FIFA su Xbox durante la pandemia.

La storia

A raccontare la vicenda è un padre inglese sul forum Mumsnet dell’utente anonimo “NameChangedCosShame”. L’uomo è apparso sotto choc dopo aver scoperto che suo figlio adolescente avesse speso l’esorbitante somma di 6mila sterline (8mila euro) su FIFA Ultimate Team. Molti utenti hanno prontamente accusato l’uomo di poca responsabilità nei confronti del ragazzo. Alcuni invece hanno sostenuto che il post sia stato confezionato ad arte per colpire intenzionalmente il mondo dei videogiochi.

Purtroppo, però, non si tratta del primo episodio, Le analogie sono molte e, studi psicologici, hanno dimostrato più e più volte come la dipendenza dal gioco possa aumentare di pari passo con il declino della salute mentale e come spesso questa debolezza venga sfruttata dall’industria videoludica.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.