Napoli
negativi i tamponi degli azzurri. A Torino invece scoppia il caso Dybala-Arthur-Mckennie

Buone notizie in casa Napoli. La società partenopea ha infatti comunicato tramite il proprio account Twitter che che i tre azzurri Insigne, Meret e Di Lorenzo sono risultati negativi al tampone effettuato all’ alba.

Nessun positivo nel Napoli

Gennaro Gattuso potrà quindi schierare i suoi giocatori nell’importantissima partita che vedrà il Napoli sfidare il Crotone allo stadio Ezio Scida. Notizia dunque fondamentale, poiché il portiere Alex Meret potrà sostituire l’infortunato David Ospina. Ma il tecnico calabrese potrà affidarsi soprattutto all’ormai imprescindibile Lorenzo Insigne. Il capitano azzurro infatti, premiato come miglior giocatore della Serie A del mese di marzo, sta vivendo una delle sue migliori stagioni all’ombra del Vesuvio.

Intanto c’è grande preoccupazione in casa della Nazionale

Leonardo Bonucci, infatti, di ritorno dal ritiro dell‘Italia, è risultato positivo al Covid-19. Bonucci, dunque, fa parte del focolaio azzurro che si è sviluppato in questi giorni. Quattro membri dello staff dell’Italia, impegnata nelle gare di qualificazioni al Mondiale in Qatar, erano risultati positivi al coronavirus nei giorni scorsi.

Juve dunque in totale emergenza in vista del derby della Mole, ma soprattutto per la partita da recuperare di mercoledì col Napoli. I bianconeri infatti non potranno contare neanche su Demiral: anche il turco ha contratto il virus nel ritiro della propria nazionale. Situazione non proprio rosea per la squadra piemontese, che nel frattempo deve anche far fronte alla situazione legata ai tre bianconeri Dybala, Arthur e Mckennie. Come spiegato da ‘La Stampa’ infatti, gli juventini, nella serata del 31 marzo, avrebbero organizzato una festa con più di 20 persone. Solo dopo più di un’ora di trattative, gli agenti sarebbero riusciti entrati in casa dello statunitense Mckennie, trovando quindi i tre calciatori insieme a circa 20 persone. Del tutto incuranti della zona rossa e delle norme anti Covid, i presenti alla festa saranno quindi ora tutti sanzionati.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.