Ieri mattina gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Acerra hanno dato esecuzione al provvedimento di Esecuzione per la Carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli nei confronti di Patrizia R. di 37 anni di Acerra, con precedenti di polizia, che dovrà scontare una pena di anni 11, mesi 9 per i reati di atti sessuali con minorenni aggravati dall’uso di sostanze gravemente lesive della salute della vittima. Secondo le indagini della polizia, riportate da il Mattino, la matrigna costringeva due bambine, di 6 e 8 anni, ad avere rapporti sessuali con lei, il marito, vicino di casa e la madre naturale.
Gli agenti hanno dato inizio alla ricerca della donna dallo scorso 5 aprile, data di emissione del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria.
E’ iniziata un’accorta opera di ricostruzione delle abitudini della donna, che ha consentito di ‘stringere il cerchio’ fino a stamattina allorquando gli agenti hanno rintracciato la 37enne notificandole il provvedimento restrittivo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.