Foto dei figli sommersi dai soldi, armi e droga: la vita spericolata della Regina del Cartello di Sinaloa

E’ morta all’età di 34 anni Claudia Ochia Felix, guida del clan messicano legato El Chapo Guzman. Il decesso sarebbe avvenuto dopo un festino a base di alcol, sesso e droga nella casa Culiacan: un overdose di cocaina sarebbe stata la causa causa. Come riporta il quotidiano messicano la Tribuna
Tanti i suoi profili social dove l’ex modella ostentava denaro, pistole e auto di lussa. La sua banda di narcotrafficanti si era staccata dal cartello di Sinaloa del El Chapo Guzman. E’ stata definitiva la Kim Kardascian del Cartello di Sinaloa per il pazzesco seguito social.
Era nota come l’appellativo di Regina del Narcotraffico, infatti, si è scatenata dopo l’arresto del superboss messicano. Era la compagna di José Rodrigo Arechiga ‘Antrax’, leader, oggi incarcerato, del braccio armato del Cartello del boss Joaquín “El Chapò” Guzmán. Un’influenza per cui era stata soprannominata “Imperatrice degli Antrax”, dal nome di una banda di killer al servizio del Cartello.
Seguitissima sui social, la modella postava spesso foto di sé in cui appariva circondata da armi o auto di lusso.