Fuori la chiesa gli ultras omaggiano Salvatore Sestile, cori e striscioni per il Presidente del Giugliano

Dopo la lettera scritta da Salvatore Sestile nell’aprile 2019, il Giugliano Calcio ha accompagnato l’uscita della bara. Ad accogliere la salma tifosi del Giugliano che con fumogeni, bandiere e striscioni hanno salutato l’amico Salvatore. Uno striscione lunghissimo per onorare l’amato presidente, l’unico ad aver creduto in quel sogno gialloblu. La vera tigre, il combattente, il guerriero che ha difeso ed amato la maglia fino all’ultimo respiro. Contro tutto e contro tutti: nemmeno il cancro ha fermato Sestile che sarà ricordato come colui che ha riportato il calcio in città.