25.7 C
Napoli
giovedì, Agosto 11, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Giugliano. Accusato di aver prestato migliaia di auto ai rapinatori, assolto commerciante


Era accusato di far parte di un’associazione a delinquere dedita all’utilizzo di auto di dubbia provenienza per commettere furti e rapine, ma a seguito del processo è stato assolto. Protagonista della vicenda è il giuglianese Vincenzo Pugliese, 38enne di Giugliano. L’uomo fu arrestato nel gennaio dell’anno scorso dalla polizia di Giugliano in esecuzione di un provvedimento emesso dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, con il quale fu disposto il sequestro preventivo di 1758 veicoli fittiziamente intestati ad un soggetto, dietro corresponsione di denaro. Pugliese era accusato di essere fittiziamente titolare di una società di compravendita di veicoli per conto terzi, in Via Ripuaria di Giugliano, in quanto veniva accertato che assumendo la titolarità della società e successivamente in qualità di amministratore della predetta società, in concorso con altri soggetti non identificati, intestava 2174 veicoli alla società e 1464 veicoli in proprio nome, per poi venderli a cittadini stranieri senza alcuna altra formalità.

Secondo l’ipotesi accusatoria, l’autorivenditore favoriva centinaia di cittadini, prevalentemente extracomunitari, dediti a ogni tipologia di reati predatori consumati su tutto il territorio nazionale, nel corso dei quali, in alcuni casi, cagionavano anche la morte di ignari cittadini coinvolti in sinistri automobilistici dai medesimi provocati. Le relative indagini, tempestivamente svolte dalla Polizia di Stato del Commissariato di Giugliano, avevano già portato al sequestro di numerosi altri veicoli utilizzati in altrettanti episodi delittuosi nella provincia di Napoli ed in altre località del territorio nazionale.

  1. Comparso davanti alla Sez. IX del tribunale di Napoli, Pugliese (difeso dall’avvocato Antonio Peluso, ndr) è stato assolto dall’accusa di far parte dell’associazione a delinquere. A seguito della sentenza emessa col rito ordinario è stato scarcerato. Resta indagato in un altro procedimento per altri reati.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Tangenti e regali per evitare controlli, indagati 11 finanzieri a Napoli

E ’accusato di aver corrotto undici militari della Guardia di Finanza con soggiorni di lusso, biglietti per le partite...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria