11.2 C
Napoli
domenica, Febbraio 25, 2024
PUBBLICITÀ

Green pass illimitato a chi ha fatto il booster e ai guariti con 2 dosi di vaccino

PUBBLICITÀ

Ieri il Consiglio dei Ministri ha confermato le nuove regole per l’utilizzo del green pass rafforzato che ora diventa “illimitato“. Il cdm tenutosi ieri pomeriggio ha confermato i vociferati cambiamenti per chi è in possesso del pass rafforzato. Diventano sempre meno infatti le limitazioni per chi è in possesso della “dose booster”. 

Green pass “illimitato”

I pass rilasciati dopo la terza dose hanno totale efficacia. Non si presenta quindi, per ora, una scadenza al termine della quale si debba effettuare un richiamo. La validità della certificazione a seguito della terza dose permane, senza scadenze da richiamo. “Chi si è sottoposto alla terza dose è equiparato chi ha contratto il COVID ed è guarito dopo il completamento del ciclo vaccinale primario” si può leggere nel comunicato del Consiglio dei Ministri pubblicato ieri.

PUBBLICITÀ

Cambiano le regole anche per gli studenti in possesso del pass rafforzato. Infatti coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni o che sono guariti da meno di 120 giorni o che hanno effettuato la dose di richiamo, saranno esenti da DAD. Nel caso in cui dovesse esserci un alunno positivo, chi è in possesso del pass rafforzato potrà continuare a seguire le lezioni in presenza.

Nessuna limitazione 

Nel caso in cui i casi di una specifica regione dovessero aumentare al punto da costringerla a diventare zona rossa, chi in possesso di pass non ne subirà le cause. Infatti per chi è vaccinato non varranno le regole di restrizione della temuta zona rossa. “Sono eliminate le restrizioni previste nelle zone rosse per coloro che sono in possesso del Green Pass Rafforzato” definisce chiaramente il comunicato.

Le vaccinazioni stanno mantenendo la “parola data”, non solo in ambito sanitario ma anche sociale. Hanno infatti limitato la diffusione dei contagi attenuando l’impatto delle varie ondate, e hanno reso più gestibile la guarigione dal virus. Sono diventati l’arma per combattere la pandemia anche in ambito sociale. La campagna vaccinale sta progressivamente salvaguardando gli aspetti sociali ed economici più a rischio del paese. Il premier Draghi e il suo Governo hanno quindi deciso di rendere più “liberi” chi ha effettuato la vaccinazione, avvalorando così con coerenza il ruolo e l’importanza del vaccino.

 

 

 

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Volano le coltellate nel carcere di Avellino, un detenuto è grave

E' scoppia una rissa a coltellate tra detenuti nel carcere di Bellizzi Irpino. A darne notizia la Segreteria UILPA...

Nella stessa categoria