partorisce intubata
Immagini di repertorio

Non ce l’ha fatta il bimbo di origine marocchina nato il 15 aprile all’ospedale ferrarese di Cona da una donna di 35 anni, a lungo intubata per le conseguenze del Covid. Il neonato, riporta il Resto del Carlino, si è spento sabato sera.

Partorito prematuro proprio per le condizioni della madre, è sempre rimasto in terapia intensiva: era nato con un peso di poco più di un chilo a 27 settimane. La donna, in ripresa e uscita dal coma ed è in fisioterapia. E’ riuscita a vederlo solo venerdì, per la prima volta, un giorno prima della morte. “L’ha stretto a sé per la prima e per l’ultima volta”, ha detto il padre al quotidiano. L’8 maggio, sempre all’ospedale di Ferrara, era morta la madre della donna e nonna del bambino. (ANSA).

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.