Schiuma in mare
Schiuma in mare

Anche nelle acque del Lungomare di Napoli a via Caracciolo, dopo l’area di Posillipo, è stata segnalata la presenza di liquami. A denunciarlo è stato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Da giorni le acque del Golfo di Napoli sono invase da liquami e strane chiazze. Abbiamo allertato l’Arpac chiedendo di monitorare la situazione e di effettuare delle verifiche. Vogliamo sapere la provenienza di questi liquami, se si tratti di sversamenti illeciti o di guasti agli impianti fognari, occorre saperlo al più presto. Nel caso di sversamenti bisogna prevedere sanzioni e punizioni esemplari per i responsabili, se è necessario anche chiudendo le attività. La tutela dei nostri mari deve essere una questione di prioritaria importanza”. Le parole di Borrelli.

Strisce bianche sono state avvistate in mare tra Posillipo e Nisida. A segnalarlo è una cittadina che si è rivolta al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “Evidenti sversamenti in mare di liquami visibili dal parco Virgiliano.”.
“Abbiamo allertato l’Arpac alla quale abbiamo chiesto di monitorare l’area interessata e di effettuare delle verifiche. Tutelare la salute dei nostri mari vuol dire non solo salvaguardare la nostra terra, l’ambiente e l’ecosistema ma anche incrementare il turismo che deve essere un punto fermo sul quale far ripartire l’economia del nostro territorio.”- ha commentato il Consigliere Borrelli.
“È un fenomeno che tende ad intensificarsi con l’arrivo dell’estate. Già nella giornata di lunedì 24 maggio abbiamo notato il formarsi di alcune chiazze nell’area che va dal Virgiliano al Donn’Anna, per cui abbiamo allertato la Polizia Ambientale e la Capitaneria di Porto affinché si vigili sulla situazione e si individuino eventuali scarichi illeciti.”- ha poi concluso Gianni Caselli, consigliere di Europa Verde per la Municipalità I.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.