italia zona bianca
Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità

Quasi tutta Italia zona bianca diventerà da metà giugno. Questa la previsione di Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità, che spiega: “Siamo di fronte ad uno scenario di progressiva decrescita dell’infezione. Se questo trend dell’incidenza continua, a metà giugno quasi tutta l’Italia sarà in zona bianca”

Zona bianca per Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto dal 7 giugno

“Il quadro dell’Europa è in miglioramento L’Italia è in arancione con una curva in decrescita” dei contagi “tra le più basse d’Europa – prosegue Brusaferro – I comuni di molte zone dell’Italia sono di colore ‘bianco’, questo dimostra una netta decrescita dei casi”. Infine Brusaferro ha annunciato: “L’età mediana alla prima diagnosi è in lieve diminuzione sotto i 40 anni, come la scorsa estate. Continua anche la decrescita dell’età media al primo ricovero, nell’ultima settimana 58 anni”.

“Tre quarti di chi contrae l’infezione è asintomatico o con pochi sintomi e i casi diminuiscono in tutte le fasce di età, incluse quelle più giovani”, fa sapere ancora nella conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio regionale sull’epidemia di Covid-19.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.