25.7 C
Napoli
giovedì, Agosto 11, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Lavori in via Colonne. Cambia il piano del traffico tra Giugliano, Melito e Sant’Antimo: i percorsi alternativi


Nella giornata di oggi sono iniziati i lavori in via Colonne, strada che collega i comuni di Giugliano, Sant’Antimo e Melito. A tal proposito è stato difatti predisposto un piano traffico alternativo. A darne l’annuncio proprio il sindaco di Melito, Luciano Mottola. Il primo cittadino, tramite i suoi profili social, annuncia inoltre l’addio ai miasmi proveniente dal ‘Ruspante’, che “per decenni ha costretto gli abitanti delle Colonne e delle zone adiacenti a barricarsi in casa”.

Il piano traffico alternativo a Melito per la chiusura di Via Colonne

“Da domani ci sarà temporanea modifica della viabilità alla intersezione tra via Colonne e Via Roma a partire dal giorno giovedì 10 marzo 2022 e sino al termine dei lavori di cui in premessa, istituendo le seguenti modifiche:

1) Restringimento della carreggiata di Via Colonne, all’altezza della intersezione con Via Roma fino alla intersezione con Corso Europa

2) Conseguente chiusura temporanea della Via Colonne, tratto di strada che va dall’intersezione con via Corso Europa alla intersezione della stessa con Via Roma e deviazione del relativo flusso veicolare sulla Corso Europa in direzione Napoli.

3)L’istituzione del senso unico alla Via Giuseppe Verdi con provenienza da Via Roma e direzione Via Lisbona

4)L’istituzione del divieto di accesso in Via Giuseppe Verdi (altezza intersezione via Puccini) dalla Via Lisbona”.

I percorsi alternativi

Per i veicoli, percorrenti la Via Colonne con provenienza da Giugliano e con direzione Via Roma, vige il divieto, all’intersezione con Corso Europa, di proseguire in direzione sant’Antimo/Aversa. Gli stessi potranno, per proseguire in direzione Napoli, svoltare a destra su C. Europa e giungere alla intersezione della stessa con la Via Mugnano; per proseguire in direzione Sant’Antimo/Aversa immettersi in Corso Europa e successivamente in Via Del Lago Maggiore

Per i veicoli, provenienti dalla Via Lisbona, Via Puccini e Via Lussemburgo, vige il divieto di accesso alla Via Giuseppe Verdi. Gli stessi potranno, per proseguire in direzione Sant’Antimo/Aversa immettersi in Via Roma dalla Via Salvatore di Giacomo verso Sant’Antimo (alias via E.Montale); per proseguire in direzione Napoli raggiungere la Via Salvatore di Giacomo e successivamente la Via Giacomo Matteotti

I consigli del sindaco

Per chi si dirige verso Aversa, il percorso indicato dal primo cittadino per evitare disagi legati al traffico, è il seguente: svolta in via Giardini o in alternativa in via Antichi Giardini.

Per chi si dirige verso Napoli svolta in via San Vito. Chi invece dovrà recarsi a Melito potrà percorrere via Colonne fino all’intersezione con Corso Europa e successivamente svoltare in via del Lago Maggiore. Situazione immutata, invece, per chi viene da Aversa, anche se sono consigliati percorsi alternativi.

Chi da via Roma di Melito vorrà imboccare l’asse mediano potrà farlo entrando in via Verdi (in cui è stato impostato il senso unico di marcia) e scegliendo se proiettarsi in via Di Giacomo per giungere all’entrata asse mediano Aversa-Melito o in via De Nicola per l’entrata asse mediano Sant’Antimo-Casandrino.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Tangenti e regali per evitare controlli, indagati 11 finanzieri a Napoli

E ’accusato di aver corrotto undici militari della Guardia di Finanza con soggiorni di lusso, biglietti per le partite...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria