Aumento dei contagi ad Arzano, arrivano le prime decisioni della commissione straordinaria.  Chiudono tutte le attività pubbliche e commerciali per una settimana (fatte salve quelle di prima necessità già previste durante il lockdown nazionale prima dell’estate: farmacie, alimentari e beni di prima necessità, carburanti, meccanici, etc) dopo il vertiginoso ed allarmante aumento dei contagi da covid -19 (33 nelle ultime 24 ore). Sono al momento 199 i contagiati in città, il numero più alto tra i comuni dell’Asl 2 Napoli nord rispetto alla densità della popolazione.

Ordinata, dunque, anche la chiusura dell’istituto scolastico comprensivo “Karol wojtyla” dal 15 al 24 ottobre e la chiusura parziale degli uffici comunali. Altri provvedimenti da pre “zona rossa” sono, infatti, anche l’ immediata chiusura della villa comunale e dei circoli ricreativi.

Si avvicina il lockdown in Campania, 818 contagi nel bollettino di oggi: siamo alla soglia indicata da De luca

Arzano e Terzigno, migranti violano la quarantena: tensione nei centri d’accoglienza

Migranti violano la quarantena. Sono ore delicate in provincia di Napoli nella gestione dell’emergenza coronavirus. In due centri di accoglienza, ad Arzano e a Terzigno, si sono verificati episodi analoghi: due gruppi di immigrati in quarantena fiduciaria, hanno tentato di allontanarsi.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

Aumento dei contagi ad Arzano, arrivano le prime decisioni della commissione straordinaria.  Chiudono tutte le attività pubbliche e commerciali per una settimana (fatte salve quelle di prima necessità già previste durante il lockdown nazionale prima dell’estate: farmacie, alimentari e beni di prima necessità, carburanti, meccanici, etc) dopo il vertiginoso ed allarmante aumento dei contagi da covid -19 (33 nelle ultime 24 ore). Sono al momento 199 i contagiati in città, il numero più alto tra i comuni dell’Asl 2 Napoli nord rispetto alla densità della popolazione. 
Aumento dei contagi ad Arzano, arrivano le prime decisioni della commissione straordinaria.  Chiudono tutte le attività pubbliche e commerciali per una settimana (fatte salve quelle di prima necessità già previste durante il lockdown nazionale prima dell’estate: farmacie, alimentari e beni di prima necessità, carburanti, meccanici, etc) dopo il vertiginoso ed allarmante aumento dei contagi da covid -19 (33 nelle ultime 24 ore). Sono al momento 199 i contagiati in città, il numero più alto tra i comuni dell’Asl 2 Napoli nord rispetto alla densità della popolazione.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.