Cresce ancora il numero di positivi al coronavirus in Campania. Torna a far registrare una brusca accelerazione il nuovi casi di coronavirus. Sono 818 i positivi delle ultime 24 ore in Campania. Si tratta del picco dal mese di febbraio. Oggi, dunque, ci sono 818 nuovi positivi, 183 in più di ieri ma con tremila tamponi in più effettuati. È questo l’esito del bollettino delle ultime 24 ore diramato dall’unità di crisi regionale: su 7.720 test,  818 sono risultati positivi. Dopo il record di settembre, con 5.717 contagi registrati, più della somma dei positivi di febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno e luglio, il mese di ottobre comincia dunque con una clamorosa fiammata del virus: 7.904 tamponi positivi in 14 giorni.

Più complessivamente, il totale dei positivi al coronavirus sale a 19.827 su 697.829 tamponi effettuati mentre sale a 487 il numero di vittime con i due decessi registrati ieri. Preoccupano anche i numeri dei ricoveri ospedalieri: 702 ricoverati con sintomi, 18 in più di ieri, e 63 malati in terapia intensiva, due in meno di ieri. Di contro, cresce il numero di pazienti coronavirus guariti, da 7.487 a 7.564 con 151 negativizzati in 24 ore.

​Coronavirus, la soglia degli 800 nuovi casi

“Adesso entriamo nella fase di contagio elevato o elevatissimo”. Vincenzo De Luca, il presidente della Regione, lo ha annunciato nella consueta diretta social di venerdì scorso per fare il punto della situazione dell’emergenza Covid. “L’obiettivo cui stiamo puntando è di avere un equilibrio tra nuovi contagi e persone dichiarate guarite – spiega – non un’equivalenza perfetta, ma almeno una situazione gestibile. Se dovessimo avere mille contagi e 200 guariti è lockdown, per essere chiari”. Ora la soglia, alla luce degli ultimi dati, sembra abbondantemente superata. La parola passa adesso al presidente De Luca.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.