L’Uomo Nero dei Mazzarella spara contro i Rinaldi: My Way e Sergiolino nel mirino

ciro rione villa boss mazzarella rinaldi my way

Stamattina i carabinieri sono intervenuti a San Giovanni a Teduccio, dove è stata segnalata l’esplosione di colpi d’arma da fuoco tra via Sorrento e piazza Procida. Rinvenuti bossoli sul selciato. Ogive hanno colpito muro e inferriata davanti a finestra di una abitazione al civico 3.

L’episodio potrebbe essere ascritto alla faida tra i clan Rinaldi e Mazzarella, infatti, in quella zona abita il boss Ciro Rinaldi detto MyWay e il ras Sergio Ingrassia detto ‘Sergiolino’. Probabilmente il raid armato potrebbe essere stato condotto dall’Uomo Nero del Mazzarella.

GLI SPARI DI MAGGIO

Gli spari del 22 maggio registrati in via Sorrento (10 bossoli calibro 9×21) e piazza Ischia (repertati tre bossoli) sarebbero la risposta del ‘braccio militare’ dei Mazzarella ad un raid avvenuto la notte prima presumibilmente portato dai Rinaldi del rione Villa.

A finire nel mirino dei cecchini di camorra (esplosi 23 colpi) un palazzo dove è ubicata la pizzeria ‘Zio Pacifico’ su Corso San Giovanni nell’omonimo quartiere. La zona è considerata ubicata nella zona dei Formicola ‘storici’ alleati dei Mazzarella.

Ancora una volta l’ipotesi degli inquirenti è quella dello scontro tra i Rinaldi del rione Villa e i Mazzarella decisi più che mai a riprendersi in toto l’area orientale (sotto la leadership di Salvatore Fido al momento latitante).

In quei giorni è stata stata rilevata un’altra azione armata al rione Villa: esplosi in aria tredici in quella comunemente definita la roccaforte dei Rinaldi e in particolare nei caseggiati dove c’è la residenza di Sergio Grassia, il famigerato ‘Sergiolino’ noto alle cronache per essere uno dei colonnelli più fedeli del gruppo del rione Villa. Per gli inquirenti potrebbe essere la risposta dei Mazzarella agli uomini del boss Ciro Rinaldi ‘My way’.