Marito troppo violento durante i preliminari, la moglie lo uccide a coltellate

I preliminari sono troppo violenti, così la moglie accoltella suo marito. Jennifer Lynn Via, 49 anni, ha ucciso suo marito Thomas Via, 47 anni, nella loro casa di Huntington, nel West Virginia, mentre stavano facendo sesso. La donna ha preso un grosso coltello da cucina e si è scagliata contro il coniuge fino a lasciarlo privo di vita a terra.

I fatti si sono svolti nel 2017, come riporta Leggo.it, ma in questi giorni la 49enne è stata condannata a 15 anni di carcere con l’accusa di omicidio volontario. Durante il processo ha spiegato che al marito piaceva fare sesso in modo “particolare”, l’uomo amava truccarsi, fare scambi di ruolo ed essere violento. Sarebbe stata proprio la violenza durante i preliminari, l’ennesima, a far scattare l’ira della Via che ha afferrato un coltello e lo ha ucciso.

Pare che entrambi fossero ubriachi, quindi la cosa sarebbe sfuggita di mano a tutti e due. La donna ha spiegato che non voleva ucciderlo, né pensava di fargli tanto male, aveva solo avuto una reazione alla violenza subita. Subito dopo essersi accorta di quello che aveva fatto ha chiamato lei stessa i soccorsi, spiegando di averlo accoltellato al cuore.