Video hot del calciatore in discoteca con la fidanzata, la Digos ha individuato chi lo ha diffuso

Matteo Voltolini

Qualche giorno fa il suo nome ha fatto il giro del web per via della diffusione di un video hard mentre faceva sesso con la sua fidanzata nel bagno di un locale: lui si chiama Matteo Voltolini, ha 23 anni e dopo quella storia ha sporto ovviamente denuncia. Il video era infatti diventato ben presto virale attraverso le chat di whatsapp e il club aveva deciso di sospendere Voltolini, secondo portiere della Reggiana in serie C, dall’attività sportiva, per precauzione.

Oggi la Digos della Questura di Reggio Emilia, a seguito della denuncia di Voltolini dopo i fatti, avvenunti in un locale di Rubiera (Reggio Emilia), la notte tra domenica 17 e lunedì 18 novembre, ha svolto e terminato una intensa attività investigativa mirata all’individuazione dell’autore materiale del video e della sua diffusione sul web. Negli ultimi giorni sono stati sentiti diversi testimoni presenti all’interno del locale o in qualche modo coinvolti nella condivisione del video attraverso le piattaforme del web.

Le attività di indagine, sviluppate anche attraverso l’intervento e la collaborazione delle società gestrici dei principali social network esteri, hanno consentito di individuare e denunciare a piede libero alla procura di Reggio Emilia due persone residenti, uno nella provincia di Reggio Emilia e l’altro nella provincia di Ferrara, ma domiciliato nella provincia di Reggio Emilia, responsabili in concorso tra loro della realizzazione e della diffusione del video. Il reato di cui dovranno rispondere è il 612 ter c.p. recentemente introdotto con il ‘Codice rosso’ nel pacchetto di norme denominato ‘revenge porn‘ che punisce chi realizza e diffonde, senza il consenso delle persone interessate, foto o filmati con scene specifiche di sesso.