Fa sesso con la madre di sua moglie in viaggio di nozze: ora genero e suocera hanno un figlio

Vanno in viaggio di nozze con la suocera e succede l’inverosimile. Potrebbe essere un titolo forte, ma è estremamente riduttivo se si pensa al racconto di Lauren Walls, una 34enne inglese, che nel 2004 aveva coronato il suo sogno d’amore col matrimonio con Paul White, di un anno più grande.

Una storia come tante se non si fosse messa di mezzo la mamma di lei. Dopo il matrimonio, la coppia aveva, infatti, organizzato viaggio di nozze girando la contea di Devon. Oltre ai due vi era però anche Julie, che aveva contribuito economicamente alla cerimonia e alla luna di miele.

Genero e suocera escono allo scoperto

Durante la luna di miele, Paul aveva iniziato a mostrarsi a disagio e piuttosto riservato, insospettendo la neo moglie che però non avrebbe mai potuto immaginare cosa ci fosse dietro.  Ad aprire gli occhi a Louren, fu sua sorella che, dopo aver sbirciato sul cellulare della madre, aveva scoperto alcune conversazioni tra la donna e Paul. Dopo settimane di dubbi e di sospetti Paul decise di vuotare il fatto, ammettendo di avere una relazione con sua suocera. Ma non solo. Appena 9 mesi dopo l’addio, Paul e Julie ebbero un figlio.

 

Mi è caduto il modo addosso, ma poi sono andata anche al loro matrimonio

«Non potevo crederci, mi era caduto il mondo addosso: due delle persone che amavo di più, e di cui mi fidavo ciecamente, mi avevano tradito così. Questa è una delle cose peggiori che una madre possa fare alla figlia. Paul andava sempre molto d’accordo con mia madre e non avevo mai sospettato nulla: in fin dei conti, lei era sua suocera e lui semplicemente era sempre stato gentile con lei» – ha raccontato Lauren al Daily Mail – «C’è voluto molto tempo per superare tutto, ma alla fine, cinque anni dopo, sono andata anche al loro matrimonio. L’ho fatto solo per il bene della famiglia, ma ho avuto la forza di andare avanti e ho un nuovo compagno, da cui ho avuto quattro figli. Ma la fiducia, di fronte a ciò che ho vissuto, non la riacquisterò mai del tutto ed è questo il lato peggiore di tutta la storia».