Mugnano. Sarnataro scampa alla crisi, ma il segnale degli ‘scontenti’ è chiaro

L’approvazione delle tariffe Tari 2019 è stato un momento delicato per l’amministrazione di Luigi Sarnataro. I consiglieri Gennaro Assunto e Elisabetta Riccio del Pd, Renato Verrazzo dell’Upm e Biagio Guarino di MugnanoFutura hanno votato allineati alla maggioranza, ma in aula hanno fatto emergere un corto circuito tra la giunta e il consiglio comunale. I 4 esponenti della maggioranza hanno fortemente contestato le tariffe dopo il varo dell’esecutivo.

Il primo cittadino ha voluto ringraziare i 4 consiglieri comunali: “Non ho notato particolare dissenso in Consiglio, sicuramente nessuno è contento di votare aumenti della Tari. Ribadiscono che sono completamente integrati nel progetto politico dell’amministrazione. – ha concluso Sarnatato – Vanno ringraziati perchè sono stati loro a farci aprire gli occhi sulla delibera di giunta numero 24, quindi grazie a loro abbiamo approvato un emendamento che ha attutito l’aumento per i commercianti”.