Rubano auto e scappano dalla polizia, Paolo morto a 18 anni dopo il tragico schianto
Rubano auto e scappano dalla polizia, Paolo morto a 18 anni dopo il tragico schianto

Terribile tragedia quella avvenuta stanotte a San Nicolò, frazione di Aci Catena, a Catania. Un’auto, con a bordo due ragazzi – di cui uno probabilmente minorenne – si è schiantata contro un muretto in via Oliva San Mauro durante un inseguimento. Purtroppo, nell’impatto, ha perso la vita a 18 anni Paolo Salafia.  A riportare la notizia è Meridio News.

La foto della recinzione della villa contro la quale si è schiantata la vettura dove, a bordo, c’era il 18enne Paolo Salafia [Fonte immagine: Meridio News]

La dinamica dello schianto

La vettura, risultata rubata dai successivi controlli, era stata intercettata dalla polizia nel corso della notte, nel centro di Acireale. A insospettire gli agenti era stata proprio l’alta velocità: intimato l’Alt, difatti, il guidatore ha accelerato e ne è nato un lungo inseguimento. Durante la fuga i due giovani hanno effettuato manovre folli, tra cui anche il tentativo di speronare l’auto delle forze dell’ordine. Poi, giunti nel territorio di San Nicolò, il conducente ha perso il controllo della vettura ed è finito contro il muro di recinzione di una villa.

In foto Paolo Salafia, il 18enne che ha perso la vita nell’incidente avvenuto durante un inseguimento. Il guidatore, più giovane dell’amico deceduto, è invece rimasto ferito e trasportato in ospedale. Le sue condizioni non sarebbero tanto gravi da metterne in rischio la sua vita.

Le condizioni del conducente, più giovane del 18enne Paolo

Sull’asfalto ci sono infatti i segnali di una lunga frenata. La vittima, Paolo Salafia, si trovava sul lato passeggero. Il guidatore, più giovane dell’amico deceduto, è invece rimasto ferito e trasportato in ospedale. Le sue condizioni non sarebbero tanto gravi da metterne in rischio la sua vita.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.