Elezioni a Mugnano, lo scontro tra Sarnataro e Schiattarella blocca il Pd e anche le alleanze

partito democratico elezioni mugnano comunali schiattarella sarnataro pd coalizioni

Tutte le pedine sono posizionate sulla scacchiera ma si attende la prima mossa del Partito Democratico di Mugnano per poter far partire il tempo. Oggi pomeriggio muoveranno gli alfieri Luigi Sarnataro e Pierluigi Schiattarella in occasione dell’incontro con il segretario provinciale Marco Sarracino. In quella sede il primo cittadino e il presidente del Consiglio peroreranno le rispettive candidature a sindaco facendo leva sulla loro storia politica ed amministrativa.

PARTITO DEMOCRATICO A MUGNANO CHIAMATO A SCEGLIERE TRA SARNATARO E SCHIATTARELLA

Se dovesse prevalere Sarnataro, Schiattarella potrebbe decidere di non candidarsi al consiglio comunale, presentando però una lista civica a sostegno del centrosinistra. Se a spuntarla fosse il presidente dell’Assise, il primo cittadino potrebbe uscire dal partito d’origine e sfidarlo nella prossima tornata elettorale. Entrambi, infatti, possono già contare sul sostegno di diverse liste, che però sono in attesa di capire come si chiuderà la contesa in casa democrat. Nelle prossime ore la segreteria provinciale deciderà il prossimo candidato sindaco del Pd di Mugnano.

‘PORCELLIANI’ SPETTATORI INTERESSATI

SiAmoMugnano, MugnanoLibera e Mugnano Città Viva attendono, infatti, l’esito dello scontro poiché hanno riconosciuto la leadership della coalizione al Partito Democratico. Un intreccio politico che non coinvolge le sole amministrative di Mugnano, considerato che le 3 liste hanno l’obiettivo di sostenere Giovanni Porcelli, candidato al consiglio regionale con Campania Libera, lista organica al governatore Vincenzo De Luca. Attenti agli sviluppi anche la coalizione civica e il centrodestra che, qualora si verificasse la spaccatura tra le fazioni democrat, potrebbero allargare il loro fronte. Resta in ghiaccio, invece l’idea di creare un unico progetto fra i due schieramenti mettendo da parte i simboli di partito.

SARNATARO – SCHIATTARELLA, UN’INTESA INCRINATA IN NOME DELLA LEADERSHIP

Sarnataro e Schiattarella hanno condiviso una lunga militanza politica, dai banchi dell’opposizione contro l’ex sindaco Porcelli all’attuale amministrazione. Già nel 2015 si sono contesi la guida del centrosinistra, in quell’occasione, però, prevalse il giovane capogruppo, anche per il passo di lato del medico mugnanese. Il rapporto tra i due si è incrinato dopo la loro disponibilità a candidarsi a sindaco nel Pd, rivalità, poi, palesatasi nell’ultimo scorcio della consiliatura.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.