7.4 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Paura nella scuola elementare a Napoli, crolla ascensore


Escono dall’ascensore dopo aver portato i pasti ai bambini ed un istante dopo i fili dell’impianto si spezzano con il vano che precipita al piano terra. Tragedia sfiorata solo per puro caso ieri pomeriggio alla scuola elementare Casanova con sede a Piazza Cavour. Questi i fatti. Attorno alle 14 di martedì, come ogni giorno, gli addetti alla refezione raggiungono i vari piani del Casanova con i carrelli e il cibo da distribuire ai piccoli studenti per il pranzo utilizzando l’ascensore dell’istituto elementare. Finito il giro, i tre dipendenti in quel momento in servizio della ditta di fornitura pasti tornano nella stanza della refezione posta al secondo piano per depositare i carrelli. Appena l’ultimo dei tre esce dall’ascensore, il congegno necessario al suo funzionamento cede totalmente. I fili di spezzano e il vano cade. Qualche secondo in meno e si starebbe parlando ancora una volta di vittime sul posto di lavoro. Immediate le segnalazioni ai tecnici del Comune di Napoli, ente gestore delle scuole elementari, da parte della dirigenza scolastica del Casanova con l’ascensore precipitato transennato e l’avvio dei rilievi dei tecnici di Palazzo San Giacomo e della Napoli Servizi.

«Soltanto per una pure fatalità nessuno è rimasto coinvolto dalla caduta dell’ascensore, il tema della sicurezza nelle scuole continua ad essere a volte sottovalutato» denuncia il consigliere di Forza Italia alla IV Municipalità Giuseppe Basile, che poi aggiunge: «Ieri a lavorare c’erano tre refezionisti e non quattro perché molti bambini erano assenti da scuola. Se il terzo è riuscito a mettersi in salvo, se ci fosse stato anche un quarto soggetto ora staremmo a parlare davvero di una tragedia. Il collega consigliere Andrea Cristiani soltanto 2 giorni fa ha partecipato all’apposita commissione per capire le condizioni delle decine di scuole del territorio, ma dalla giunta della IV Municipalità ci è stato detto che la situazione è sotto controllo. Non ci pare, visto quanto accaduto alla scuola Casanova. Speriamo non capiti anche altrove».  

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso dal suo clan, 7 ergastoli a boss e killer degli Amato-Pagano per l’omicidio Barretta

Si è concluso con sette ergastoli e due condanne a 12 anni di reclusione il processo sull'omicidio di Luigi...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria