Reina placa l’ira di Insigne, lo zampino di Raiola dietro il nervosismo di Lorenzo

La reazione di Lorenzo Insigne contro fischi e mugugni è stata forte. Zitti tutti, aiutate invece di criticare: il messaggio dell’attaccante del Napoli al San Paolo ha fatto effetto, non è la prima volta che il suo rapporto con i tifosi si accende ma mai fino a questo punto. Stress e tensione, naturale. Ma non solo. Perché come racconta oggi La GazzettaLorenzo a fine partita col Chievo era ancora molto nervoso.

LA SFURIATA

Negli spogliatoi è stato determinante Pepe Reina: il portiere spagnolo ha prima placato Insigne all’uscita dal campo portandolo con sé, poi gli ha parlato negli spogliatoi per sedare la furia di Lorenzo che non ha preso bene il rumoreggiare del San Paolo nelle difficoltà. “Ma i tifosi sono uniti anche nel timore del futuro di Insigne, visto che si è avvicinato informalmente a Mino Raiola come agente da qualche mese”, si legge. E la paura che ci sia la regia di Raiola resiste, ecco perché bisogna placare le acque e Sarri da parte sua ha già deciso: lo lancerà titolare anche a San Siro, senza dubbi. Ulteriore segnale di compattezza e fiducia.