Terrore a Pozzuoli, pregiudicato sparato davanti alla figlia di 7 anni

Pozzuoli, spari in strada
Spari a Pozzuoli

Pomeriggio di terrore mercoledì a Pozzuoli dove un uomo è stato raggiunto da diversi colpi d’arma da fuoco mentre si trovava in strada con la figlia. La vittima è Girolamo Di Costanzo, 43enne pregiudicato, scarcerato da poco dopo una detenzione per reati contro il patrimonio. L’uomo, secondo la ricostruzione, si trovava in strada in sella al suo scooter. Con lui c’era anche la figlia di sette anni.

Erano da poco passate le 18 quando, in via Ovidio, tra le strade che costeggiano un caseggiato popolare, sconosciuti hanno aperto il fuoco contro Di Costanzo. La bambina non è stata ferita. Il 43enne è ricorso alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Pozzuoli. Agli agenti ha raccontato di essere stato bloccato da due sconosciuti che sarebbero arrivati in sella a una motocicletta di grossa cilindrata e gli avrebbero ordinato di scendere dallo scooter, un mezzo 50, di consegnarlo; il 43enne si sarebbe rifiutato e quella reazione avrebbe scatenato la ritorsione: quattro colpi di pistola, due dei quali lo hanno raggiunto alle gambe. Subito dopo i rapinatori si sarebbero dileguati.

Un tentativo di rapina finito nel sangue, dunque. E’ questa la pista principale seguita dagli agenti.