Si è costituito alla Caserma dei Carabinieri di Orta di Atella Domenico Mozzillo, 47enne di Succivo. L’uomo, accompagnato dall’Avvocato Luigi Poziello, si è presentato spontaneamente davanti ai militari, i quali lo hanno sottoposto dapprima al guanto di paraffina e poi allo STUB, per rilevare la presenza di polvere da sparo. Successivamente l’uomo ha indicato il posto ove aveva nascosto l’arma, un fucile Beretta sovrapposto a canne mozze, che è stato agevolmente rinvenuto dai Carabinieri del Comando di Marcianise. Dopo le formalità di rito, Mozzillo è stato relegato presso la casa circondariale di Poggioreale, ove sarà sottoposto a convalida dell’arresto dal GIP del Tribunale di Napoli Nord.
I fatti: Una bambina è stata portata ieri sera al Pronto soccorso dell’ospedale di Aversa con una ferita di arma da fuoco. Stando ad una prima ricostruzione, la bambina di 10 anni sarebbe stata ferita nel corso di un lite da un colpo partito, molto probabilmente, da un fucile. I fatti sarebbero accaduti in via Cesare Augusto a Succivo dove la ferita abita insieme ai genitori. La piccola non sembra essere in pericolo di vita. Sul caso stanno indagando i carabinieri: la lite sarebbe scoppiata tra due uomini, uno dei quali avrebbe esploso colpi di fucile. Resta ancora da chiarire la dinamica dei fatti.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.