Raccolta rifiuti a Casoria, foto-trappole per gli incivili e controlli nei sacchetti

sacchetto selvaggio

Gli interventi di bonifica e decoro urbano avviati nel mese di dicembre in tutta la
città di Casoria sono costati circa 200.000 euro, ma i loro effetti sembrano svanire
sotto i colpi dell’inciviltà e dei crimini ambientali. Sono tali, infatti, gli scarichi
effettuati da vere e proprie ditte fantasma, dedite allo smaltimento illegale dei rifiuti
su commissione di imprese e aziende varie.

 

Influiscono anche le incertezze dovute ai conferimenti presso gli STIR campani: si
pensi che Casoria passa, da oggi martedì 21 gennaio, da Caivano a Giugliano. C’è
tuttavia una notizia positiva: le richieste di incremento dei quantitativi di
indifferenziato sono state finalmente recepite, e pertanto Casoria Ambiente può
riprendere le bonifiche avviate e sospese. Con i quantitativi straordinari potremo
nuovamente rimuovere le tonnellate di immondizia che giacciono anche nel Parco
dei Pini, nel parcheggio di via Pascoli e in tutta la zona.

 

Riguardo ai progetti futuri, la società Casoria Ambiente sta per integrare i servizi di
spazzamento e raccolta: “Entro metà febbraio – salvo imprevisti – dovremmo avere
delle squadre in più per poter potenziare i servizi lì dove sono carenti. Questo
dovrebbe consentirci di non avere ulteriori situazioni di degrado come nel Parco dei
Pini, dove saranno tolti i cassonetti stradali” – ha dichiarato l’Amministratore Unico
della società, Dott. Gianluca Aceto.

 

Da giovedì 23 gennaio, inoltre, partirà il controllo congiunto con le Guardie
ambientali comunali: i conferimenti irregolari saranno sanzionati e i sacchi
identificati stazioneranno in strada fino al turno previsto dal calendario. Si ricorda a
tal proposito che nei sacchi neri per la raccolta dei rifiuti indifferenziati non dovrà
essere conferita alcuna frazione differenziata (umido, plastica, vetro, carta), pena la
multa all’intero condominio di appartenenza.

 

Sono state poi acquistate le fototrappole richieste dalla Guardie ambientali, che
pertanto controlleranno il territorio anche di notte. La consegna è avvenuta
quest’oggi. Saranno organizzati turni straordinari e nel corso dell’anno si procederà
all’acquisto di automezzi specifici per il controllo del territorio.