Reddito, 150 euro per ogni disabile: Lega all’attacco

Matteo Salvini l’ha annunciato giovedì sera, qualche minuto dopo il varo del decretone con reddito di cittadinanza e “quota 100”: «Il Parlamento avrà il diritto e il dovere di intervenire per apportare miglioramenti». E tra ieri e venerdì, quando è scattata la protesta delle associazioni dei disabili, i tecnici della Lega hanno cominciato a studiare i ritocchi. L’obiettivo: introdurre, in occasione dell’approvazione del provvedimento in Senato, norme specifiche a favore delle famiglie numerose e di quelle con portatori di handicap che nel decretone non hanno ottenuto alcuna “riserva” ad hoc. Si parla di 25 euro al mese in più per ogni minore e di 150 euro per ogni disabile presente nelle famiglie che hanno i requisiti per ottenere il sussidio. La notizia riportata dal Mattino.