Rosario Ragosta premiato al WTE, il Salone Mondiale dei Siti UNESCO che quest’anno si è svolto a Roma.
Il Gruppo di Lavoro per gli Itinerari Culturali della Città Metropolitana di Napoli ha voluto attribuirgli un riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni per la valorizzazione e la promozione del Sito archeologico di Liternum.
“A Rosario Ragosta, promotore culturale infaticabile ed entusiasta divulgatore della ‘sua’ Liternum nel mondo”. È questa la motivazione che hanno voluto addure per la consegna del Premio.
È sempre bello ricevere un premio, perché significa che quello che una persona ha fatto è stato apprezzato da coloro i quali operano nei vari settori ad alti livelli; riceverlo in un contesto del genere, il Salone Mondiale dei Siti UNESCO, davanti a una platea internazionale, è stata veramente una grande emozione. Ma quella che è stata scritta sul riconoscimento che mi hanno voluto attribuire è una motivazione che mi commuove e al contempo mi riempie di orgoglio, ma che voglio condividere con tutti i cittadini di Giugliano.
Liternum non è di Rosario Ragosta, Liternum non è di questo o di quel personaggio politico: Liternum è un patrimonio di Lago Patria, della vicina Varcaturo, della fascia costiera, è un patrimonio di tutta Giugliano: è un patrimonio di tutte le donne e gli uomini di Giugliano. E deve diventare sempre più un simbolo identitario della Città.
In tutti questi anni, è vero, ho lavorato senza sosta per il recupero e la valorizzazione del Sito archeologica e per la riqualificazione dell’intera area. Sono riuscito a recuperare uno stanziamento regionale di ben 8milioni e 600mila euro per la Circumlago che era stato definanziato; ho chiesto e ottenuto, insieme al collega Consigliere Metropolitano Nicola Pirozzi, uno stanziamento di un milione e 200mila euro per il Polo Naturalistico e 300mila euro per aprire finalmente l’area archeologica a visitatori e turisti. È stato un lavoro duro, ma l’ho fatto con tutto l’amore e la passione che ho per questa Città. E quando si lavora per amore la fatica non si sente.
Per questo motivo voglio condividere questo Premio con tutti i cittadini di Giugliano, e dedicarlo ad una persona speciale: a Nicola Pirozzi, che sta combattendo l’ultima battaglia per riportare la legalità, l’onestà, l’efficienza e l’amore per la Città al Comune di Giugliano.
Forza Nicola, siamo ad un passo dalla liberazione di Giugliano e dalla costruzione di un futuro migliore per i nostri figli. Siamo con te, Nicola. Giugliano è con te”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.