S. Antimo, Rosa di Domenico torna a scuola: festa al liceo Bassi

“Sono felice di stare a casa, non vedo l’ora di rivedere i miei compagni”- sono state queste le prime ed uniche parole di Rosa Di Domenico, la quindicenne rientrata a Sant’Antimo lo scorso lunedì dopo dieci lunghi mesi. Un viaggio iniziato dalla stazione di Sant’Antimo a Bari, poi l’imbarco avvenuto in maniera clandestina, nascosta tra i cartoni trasportati in un camion Rosa è poi giunta in Grecia ed infine in Turchia. Non vuole parlare di questa drammatica avventura che l’avrebbe isolata dal resto del mondo facendole perdere ogni forma di contatto con amici e parenti. E’solo disposta a gioire e a riprendere la sua ‘normalità’ a partire dai banchi di scuola.

Ed è proprio dalla scuola la piccola Rosa intende ricominciare: questa mattina il Liceo Statale Laura Bassi di Sant’Antimo è in festa. Dopo la paura e l’angoscia dei mesi trascorsi l’intero istituto che ha svolto una funzione fondamentale nelle ricerche della studente, è in festa. Ad accogliere Rosa e la sua famiglia è il dirigente scolastico Simona Sessa che ieri prese parte anche alla conferenza stampa presso il Comune. La preside da sempre attenta alle esigenze degli alunni si appresta a vivere questo momento