Un agguato fallito o una sparatoria a scopo intimidatorio. Si indaga su quanto avvenuto ieri nel tardo pomeriggio a Sant’Antimo. Una persona è stata fermata dai militari dell’Arma a seguito di quanto accaduto ieri nella zona del cimitero di Sant’Antimo, al confine con Casandrino. Nessuna persona è rimasta ferita, ma la paura è stata enorme. Tra i fermati c’è il nipote del boss  ‘O Negus, ucciso nel 2007 dai rivali del clan Puca.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.