Sant’Antimo. Questione rifiuti, Chiariello attacca Russo: “Da lui solo bugie, vada a casa”

“Questa amministrazione che continua a promettere l’immediato e diretto pagamento degli stipendi ai netturbini senza inviare un solo bonifico e intanto lascia Sant’Antimo nel degrado e nella sporcizia più assoluta, se ne deve andare a casa”. Lo afferma il consigliere Corrado Chiariello, coordinatore dei consiglieri di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo.

“La verità, per stessa odierna ammissione del sindaco Russo, è sconcertante – sottolinea Chiariello-: questi signori, che appena 48 ore fa annunciavano l’imminente pagamento delle retribuzioni cavalcando la disperazione dei lavoratori, ancora oggi non sanno né se hanno i soldi per pagare gli stipendi arretrati ai lavoratori né se il consorzio è nelle condizioni di poter continuare a lavorare”.

“Con quale faccia il sindaco ci accusa di strumentalizzazione politica salvo poi a chiederci di stare tutti dalla stessa parte?”, si chiede l’esponente di centrodestra.

“A quanti dimenticano che con noi le strade erano pulite e i lavoratori venivano pagati, chiariamo subito: non sappiamo cosa ci sia dietro tutto questo, dietro una vicenda che sembrerebbe costruita ad arte, né osiamo immaginarlo ma, di certo, non legittimeremo mai un’amministrazione che si è rivelata sin da subito una iattura per Sant’Antimo, la peggiore che la nostra sfortunata cittadina abbia mai avuto”, conclude Chiariello.