9.3 C
Napoli
giovedì, Febbraio 22, 2024
PUBBLICITÀ

Senza maschera e decisivo per la vittoria finale, il “nuovo” Osimhen ritorna in campo e si riprende il Napoli

PUBBLICITÀ

Sembrava essere ormai diventato un corpo estraneo all’interno del Napoli, un problema di cui liberarsi il prima possibile, magari al miglior offerente nel corso della prossima finestra di calciomercato. Da quel post Bologna-Napoli, e quindi da quella strana polemica legata ai due video caricati dalla SSC Napoli sul proprio profilo TikTok, dal contenuto chiaramente ironico ma non apprezzati dal calciatore, il capocannoniere dell’ultimo campionato e il trascinatore della cavalcata scudetto azzurra sembrava ormai destinato a diventare un lontano ricordo di ciò che fino a poco tempo fa era stato per Napoli, per il Napoli e per i tifosi.

E invece, nel momento più inaspettato ma soprattutto più complicato della stagione azzurra, eccolo lì che entra in campo e, con un lampo, decide la trasferta di Bergamo.

PUBBLICITÀ

Osimhen torna in campo dopo 48 giorni: via la maschera e subito decisivo per la vittoria del Napoli

Il centravanti nigeriano, che mancava da ormai 48 giorni, da quell’infortunio in nazionale nel corso di un’amichevole con la sua Nigeria, è subentrato al 64esimo minuto del match contro l’Atalanta al posto di Raspadori. E gli sono bastati appena 15 minuti per lasciare il segno sulla vittoria del Napoli: rinvio sbilenco di Carnesecchi, palla che finisce sui piedi di Cajuste, lo svedese serve Osimhen che a sua volta, con una zampata, libera Elmas che fissa il risultato sull’1-2 finale.

Ai tifosi, però, non è passato inosservato un dettaglio: per la prima volta dopo due anni, Osimhen è entrato in campo senza la sua consueta mascherina, che indossava da quel maledetto testa a testa con l’ex difensore interista Skriniar e che era di fatto diventata il suo distintivo. Ma cosa l’avrà spinto a mettere via così, di botto, la mascherina? A venirci incontro ci pensa il quotidiano La Repubblica, che spiega: “Il prossimo tassello da mettere a posto è il rilancio di Osimhen, con il recupero ad alti livelli i campioni d’Italia avranno una enorme arma in più per essere competitivi in Italia ed Europa. Osimhen ha dimostrato di voler voltare pagina e si è tolto anche la maschera, per tagliare i ponti con il periodo molto difficile che ha dovuto affrontare. Mazzarri farà il massimo per mettere gli azzurri a loro agio”. 

Il post su Instagram che appare come una frecciata a Garcia: “Questa è la mentalità”

Un Osimhen che, a discapito dei due precedenti mesi burrascosi, intrisi anche delle polemiche con l’ormai ex allenatore del Napoli Rudi Garcia, ha quindi dimostrato di voler rompere i ponti col passato e riprendersi sulle spalle il Napoli, il suo Napoli. Mettendo anche da parte l’egoismo e rendendosi decisivo non con un gol, ma con un assist nella vittoriosa trasferta bergamasca, liberando Elmas davanti la porta avversaria. E che sembra aver sin da subito instaurato un bel rapporto con mister Mazzarri, complice anche l’ultimo post su Instagram (il primo nuovamente con la maglia del Napoli dopo le sopracitate polemiche) che, agli occhi dei più, è apparso come una frecciatina al tecnico francese: “Questa è la mentalità”, si legge.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Victor Osimhen ( MFR ) (@victorosimhen9)

Un post che vale più di cento parole, quello del bomber nigeriano. Cento parole e poche interpretazioni.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Il ruolo di hostess e promoter ad eventi e fiere

Per rappresentare efficacemente un brand, anche di una piccola azienda, nel corso di un evento promozionale, di una fiera...

Nella stessa categoria