Tragedia in mare sul litorale campano, morto durante un’immersione

Cetara, in provincia di Salerno. L’uomo, di cui non sono ancora state rese note le generalità, sarebbe rimasto incastrato, durante una immersione, nei frangiflutti del porto del piccolo centro in costiera amalfitana. Al momento si sta procedendo alle attività di recupero del cadavere con i sub della Guardia Costiera. Sul posto anche l’ambulanza della Croce Bianca.
(ANSA).
La vittima si chiamava Mario Bove, sessantenne di Salerno. Dopo una serie di immersioni ed un lungo lavoro, verso le 19.45, il corpo di Bove è stato recuperato dai sommozzatori della marina ed issato sulla motovedetta che lo ha trasportato al porto di Salerno, dove lo attendevano il medico legale e il magistrato per gli accertamenti del caso.