28.8 C
Napoli
lunedì, Agosto 15, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Vacanze in bilico per tanti napoletani, picco di contagi covid a fine luglio


L’aumento dei contagi covid rischia di far saltare le vacanze di tanti napoletani che stanno aspettando il loro agognato momento riposo dopo un anno di fatiche lavorative. Allarmato Vincenzo De Luca, infatti, il presidente della Regione della Campania ha messo in guardia i suoi concittadini: “In queste settimane abbiamo avuto manifestazioni, spettacoli con decine di migliaia di persone. C’è stata una banalizzazione del problema Covid. Si è detto: tanto è una influenza, è un raffreddore. Quando i numeri crescono in maniera esponenziale – siamo passati da un centinaio al giorno dell’anno scorso, agli attuali 10mila – sarà anche meno aggressivo il virus oggi, ma per effetto del numero enorme di contagi, i posti letto covid dedicati sono ormai quasi tutti occupati. E la cifra dei positivi è comunque sottodimensionata, perché abbiamo tanti asintomatici oppure persone con sintomi lievi che non fanno il tampone e continuano a circolare. Il numero reale di contagiati è due, tre volte superiore. Avremo un picco già a fine luglio, ma stiamo lavorando oggi, già prima di agosto, per avere i piani organizzativi delle Asl in vista dell’autunno. Dobbiamo essere più rigorosi degli altri se vogliamo salvarci“.

IL VIDEO DI DE LUCA

I NUMERI DEL COVID DI OGGI

Sono 4.837 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 12.835 test eseguiti. Il tasso di incidenza tocca un ulteriore picco, al 37,68% (complice anche il minor numero di tamponi nel weekend) contro il 34,6 del precedente bollettino. Le vittime sono dieci, di cui sei nelle ultime 48 ore e quattro risalenti ai giorni precedenti. Restano invariati i ricoveri nelle intensive (33) mentre prosegue il trend di crescita dei ricoveri in degenza, giunti a quota 540 (+27 in un giorno).

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Vincenza muore dopo il parto a Napoli, indagine della Procura

La Procura della Repubblica di Napoli ha aperto un'inchiesta dopo la morte di Vincenza Donzelli. L'operatrice culturale 43enne, fondatrice...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria