11.7 C
Napoli
sabato, Marzo 2, 2024
PUBBLICITÀ

Marano: sopralluogo alla discarica di Chiaiano

PUBBLICITÀ

In continuità rispetto al lavoro di controllo svolto con i comitati civici ed in riferimento alla delicata fase di chiusura della discarica, da monitorare costantemente, abbiamo provveduto a richiedere questo ulteriore accesso. Erano presenti al sopralluogo i cittadini del presidio di Chiaiano- Marano e del comitato di Mugnano. Le istituzioni presenti :il consigliere della 8^ municipalità Ivo Poggiani, il presidente del consiglio comunale di Mugnano e l’assessore all’ambiente del comune di Mugnano
Ribadiamo innanzitutto la necessità che i cittadini e le amministrazioni partecipino alle decisioni relative alla fase di chiusura della discarica anche con propri tecnici.
Segnaliamo che la sagoma della discarica appare modificata per il naturale assestamento e per i lavori di terrazzamento eseguiti con terriccio e/o inerti essendo interdetto il conferimento di rifiuti.
Nel precedente sopralluogo la direzione tecnica ci aveva parlato di progetti preliminari per le fasi di prekapping e kapping (tombatura della discarica) e di lavori propedeutici ad entrambi le fasi. Tali lavori di trivellazione per accertare l’assestamento e la raccolta di sacche di percolato sono in opera. Nella visita di oggi ci è stato comunicato che il progetto è stato approvato ma non ancora esperita la gara di appalto per l’affidamento dei lavori. C’è da segnalare per l’ennesima volta che resta ancora un’area sequestrata per infiltrazione camorristiche, che di fatto ne impedirebbe anche i lavori di chiusura, senza essere ancora a conoscenza ufficialmente degli esiti giudiziari definitivi.
Rispetto alla visita precedente è stato realizzato solo un pozzetto di captazione del biogas a fronte di altri 7/8 pozzetti ancora da realizzare. Non sono stati ancora avviati i lavori per l’impianto di valorizzazione del biogas . In questo accesso, abbiamo chiesto di controllare anche la strada che porta sulla sommità della discarica, viste le sollecitazioni dei cittadini preoccupati. Abbiamo riscontrato che quei lavori di costruzione della strada, a dire della direzione tecnica necessaria per i lavori di Kapping alla sommità della discarica, sono terminati. Si segnala che la strada sarebbe più ampia rispetto a quella progettata in origine, a discapito del castagneto, e risulta in perfetta continuità con l’accesso di un’altra cava.
La direzione tecnica ci ha riferito che quando inizieranno i lavori di kapping, con il primo strato di materiale inerte, i miasmi diminuiranno sensibilmente. Ci è stato segnalato altresì che i cattivi odori sono altresì da attribuire non solo alla discarica di Chiaiano ma alla presenza di discariche abusive in gallerie di tufo, presenti nel territorio di Napoli e vicino alla discarica di Chiaiano, per le quali sono state allertate le autorità già da tempo. Appare evidente che la soglia di attenzione da parte nostra insieme ai comitati civici resterà sempre alta e costante.

Risulta fondamentale continuare a lavorare per attuare le nostre proposte per un’ alternativa reale , concreta e virtuosa gestione dei rifiuti che ci hanno permesso per il momento di fermare il disegno criminale della provincia in merito agli accordi di programma. Dobbiamo tramutare in opere concrete le nostre proposte come la realizzazione di impianti di compostaggio intercomunali, attuando naturalmente politiche per la riduzione a monte , una buona prassi della raccolta differenziata e la realizzazione di isole ecologiche.
A margine del sopralluogo, insiemi ai ragazzi di Insurgencia ed al presidio antidiscarica di Chiaiano-Marano abbiamo aderito ad un’iniziativa simbolica di sostegno alla comunità della Val di Susa. La dimostrazione è avvenuta fuori ai cancelli della discarica , anche quello come la Val di Susa ,luogo di “esproprio” della democrazia e luogo di militarizzazione e repressione violenta. Siamo tutti cittadini di Chiaiano, siamo tutti cittadini della Val di Susa e crediamo che le lotte sociali per avere forza debbano essere legate da un unico filo.

Comunicato stampa
STEFANIA FANELLI (segretario cittadino circolo I Maggio, Sel Marano)
MAURO ROMUALDO (capogruppo Napoli Nord democratici in movimento Mugnano)

PAOLA CIPOLLETTA (segretario cittadino circolo 25 Aprile, Sel Mugnano)

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Terrore a Napoli, colpi di pistola esplosi durante una stesa a Fuorigrotta

  i carabinieri della pmz di Bagnoli sono intervenuti circa 30 minuti fa in Via delle scuole pie. Sconosciuti su...

Nella stessa categoria