27.3 C
Napoli
domenica, Giugno 16, 2024
PUBBLICITÀ

Marano. Addetti alle pulizie occupano il Comune

PUBBLICITÀ

La protesta è cominciata questa mattina. Un gruppo di donne, dipendenti della ditta Gepa, da poco subentrata alla ditta Omega, che ha l’appalto per le pulizie del Comune, hanno occupato un lato del secondo piano dell’edifico comunale, che ospita l’ufficio della giunta, del segretario comunale ed altre stanze. Si sono barricate al di là di un cancello chiuso a chiave ed hanno esposto uno striscione che recita: «No ai tagli degli stipendi che sono già miseri». Sul posto, al secondo piano dell’Ente, ci sono già i carabinieri che stanno cercando di mantenere l’ordine. Le donne, supportate da una delegazione della Cgil locale, hanno chiesto di incontrare il commissario prefettizio Gabriella Tramonti che oggi è però assente. La protesta è scaturita dopo il taglio, da parte del Comune di Marano, del 22% al contratto che lega l’Ente pubblico e la società di pulizie, nell’ottica della Spending Review. I tagli infatti, si sarebbero poi riversati direttamente sulle dipendenti che, in seguito al provvedimento economico-finanziario, si sono viste ridurre in proporzione lo stipendio.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Colpo con l’esplosivo alle Poste in Irpinia, banditi in fuga con il bottino

Alle ore 3.30, un ordigno è stato fatto esplodere allo sportello bancomat esterno dell'ufficio postale di via Fontanelle a...

Nella stessa categoria