24.3 C
Napoli
mercoledì, Luglio 24, 2024
PUBBLICITÀ

Scommesse illegali, arrestato affiliato ai casalesi

PUBBLICITÀ

I carabinieri di Villa Literno, hanno arrestato Federico Catena, 28 anni, in esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura coercitiva degli arresti domiciliari emessa dal tribunale del Riesame di Napoli per il reato di associazione di tipo mafioso, riconducibile alle fazioni Zagaria, Iovine e Venosa del clan dei Casalesi, e per l’esercizio abusivo dell’attivita’ di scommesse soprattutto nell’agro aversano, a Giugliano e anche in altre zone del territorio nazionale. Catena si era reso irreperibile lo scorso 22 aprile, quando il provvedimento era stato eseguito per altri 20 indagati.
Federico Catena, per conto delle fazioni Zagaria, Iovine e Venosa del clan dei Casalesi, guidava il business delle scommesse illegali nell’agro aversano, a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, e in altre zone limitrofe: i carabinieri di Villa Literno (Caserta) hanno rintracciato, arrestato e messo ai domiciliari, accusato di associazione di tipo mafioso. Catena sfuggi’ all’arresto lo scorso 22 aprile, nel corso di un’operazione dei Carabinieri del Ros di Napoli, durante la quale furono notificate provvedimenti a venti indagati.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Dries Mertens cuore partenopeo: “Quando smetterò di giocare verrò ad abitare a Napoli per sempre”

Dries, Ciro, Mertens torna a parlare di Napoli e lo fa in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport....

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ