Domani partono le vaccinazioni di massa in Campania, in arrivo 32mila dosi del vaccino Pfizer.

Domenica 27 dicembre passerà alla storia come la giornata del V-Day, ovvero quella in cui in Europa è iniziata ufficialmente la somministrazione del vaccino per il Covid-19.

Domani partono le vaccinazioni di massa in Campania, in arrivo 32mila dosi del vaccino Pfizer

Un’altra data da segnare in rosso sul calendario è quella di oggi. Sì, perchè oggi in Campania arrivano le prime 32mila dosi di vaccino della Pfizer-BionTech (l’unico autorizzato finora in Europa). Il 31 dicembre 2020, quindi, cominceranno le vaccinazioni di massa. I flaconcini verranno distribuiti fra i 27 hub autorizzati in Campania.

Altre 32mila dosi arriveranno poi il 4 gennaio e, 24 ore dopo, inizieranno altre vaccinazioni. Queste fiale sono destinate a personale sanitario e sociosanitario di strutture pubbliche e private, autonomi, liberi professionisti, medici di famiglia, medici in formazione. Successivamente, dovrebbe toccare al personale dei laboratori, case di cura, farmacisti.

V-Day in Campania, anche De Luca si vaccina contro il Covid [ARTICOLO 27/12/2020]

V-Day in Campania, anche il governatore Vincenzo De Luca si vaccina contro il Covid. È successo oggi all’ospedale Cotugno. Nei prossimi giorni, intanto, arriveranno 32mila dosi del vaccino Pfizer in Campania.
«Senza angosce ci avviamo all’uscita dall’epidemia. Oggi abbiamo questa giornata dimostrativa, poi aspettiamo che arrivino tutti i vaccini per i cittadini e se Dio vuole, un passo alla volta, usciamo dalla tragedia» ha quindi detto De Luca dall’ospedale. «Senza il vaccino avremmo davanti a noi mesi bui, ma ora siamo al primo passo. Dobbiamo continuare ad avere avere mesi di comportamenti responsabili, vedremo a metà gennaio che succede dopo il periodo delle feste natalizie».

«Questa è una giornata simbolica, ma quando inizia la vaccinazione di massa dei cittadini ci vogliono criteri seri, rapportati alla popolazione, ogni altro criterio sarebbe da mercato nero» ha poi sottolineato De Luca, nei giorni scorsi critico sul numero di dosi assegnate in prima battuta alla Campania. «Quando comincia a metà gennaio la vaccinazione per tutti – ha detto in occasione del vax day – pretenderemo la distribuzione del vaccino alle Regioni proporzionale alla popolazione residente, niente di più o niente meno».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.