Scoperta casa del sesso a Licola. Annunci via web, poi gli appuntamenti: la scoperta dei carabinieri

Blitz antiprostituzione dei militari dell’Arma a Varcaturo. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, diretti dal tenente Viviano, coordinati dal Capitano De Lise della Compagnia di Giugliano, hanno deferito in stato di liberta’, per favoreggiamento della prostituzione una donna che in via S. Nullo a Licola, all’interno di un appartamento, aveva dato vita ad un’attività di prostituzione. Vi lavoravano tre donne che prendevano appuntamenti via Internet con i clienti. La donna, una colombiana, che gestiva l’appartamento è stata arrestata.
L’immobile è stato sequestrato, all’interno sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro preservativi, lubrificanti e la somma in denaro contante pari a euro 70.