«Speriamo ora si svegli anche il Vesuvio». I post della vergogna dopo il terremoto ad Ischia. FOTO

Vergognosi commenti da parte di alcuni soggetti sulla tragedia del terremoto ad Ischia. Dimostrando ancora una volta come l’intelligenza e la sensibilità siano privilegi da conquistarsi con sudore e fatica, in diversi non hanno nascosto la contentezza per il sisma di magnitudo 4 sull’isola verde. Sara scrive: «Speravamo nel Vesuvio, ma il terremoto va bene lo stesso», con tanto di emoticon divertita. Sulla stessa lunghezza d’onda un utente che si firma Carletto: «Speriamo si svegli il Vesuvio». Quando si dice, l’Italia unita…. A commentare i post c’è anche Alessandro, il quale s’interroga invece sulla potenza del terremoto di 3.6. Lui scrive “Per me hanno sbagliato è 6.3 e non 3.6”, sottolinea Alessandro visto i danni che ci sono stati. Da parte sua non c’è nessuna volontà di infangare Ischia ed i napoletani ma piuttosto s’interroga come sia possibile che un terremoto così di lieve entità abbia fatto tutti questi danni.