PADRE ALEX ZANOTELLI PARTECIPERA’ ALLA PROTESTA CONTRO LE ECOBALLE

Alle spalle il campanile della chiesa di Nostra Signora della Speranza

Ogni giorno i rifiuti imballati si mangiano un pezzo della nostra campagna (pari all’equivalente di un campo di calcio) in località Taverna del Re Giugliano. Nonostante i 13 anni di emergenza, niente si è fatto per risolvere la questione, se non creare discariche e impianti che non risolvono il problema ma che incrementano gli affari dei soliti noti. Solo l’avvio immediato della raccolta differenziata porta a porta può diminuire i rifiuti in strada.
I comitati contro l’emergenza per un altro piano rifiuti di: Giugliano, Qualiano e Villaricca, hanno organizzato una giornata di mobilitazione per la raccolta differenziata, per il 15 giugno prossimo, alle ore 11, presso il Consorzio di Bancino NA1, a Giugliano in via Aniello Palumbo, si terrà un sit-in di protesta. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.
Sensibile già da tempo alla causa napoletana in generale, ed alla questione rifiuti in particolare, Padre Alex Zanotelli sarà presente al presidio in questione, per continuare a dire la sua. I partecipanti raccoglieranno, in maniera differenziata, carta, plastica, vetro, per deporre i loro sacchetti all’esterno del consorzio di Bacino Na1.




Nella foto i rifiuti che si accumulano giorno dopo giorno in Via Consolare Campana a Villaricca, a pochi metri dalla Chiesa di Nostra Signora della Speranza.
Nonostante il servizio di raccolta rifiuti, ripulisca i cassonetti, il cumulo di immondizia adiacente viene lasciato a “crescere” giorno dopo giorno, tra l’indifferenza dell’amministrazione locale e la rabbia dei residenti, che mai come in questo periodo di emergenza, sentono il peso della differenza tra il centro cittadino e la periferia.