Allarme all’Agenzia delle Entrate: «C’è una bomba in un pacco!»

(La sede dell'Agenzia delle Entrate di Caserta - archivio InterNapoli)

L’allarme è scattato intorno poche ore fa. Stando a quanto si apprende dai racconti degli evacuati, il passaparola sarebbe partito intorno alle 12. Siamo a Caserta, centro cittadino. Nel palazzo storico sede dell’Agenzia delle Entrate tutti sono alle loro postazioni, nei rispettivi uffici. All’improvviso, qualcuno dice di aver ricevuto una chiamata. Dall’altra parte del telefono una voce, probabilmente camuffata: «C’è una bomba in un pacco!». Immediatamente, la notizia è saltata di bocca in bocca generando il panico. In pochi minuti, l’edificio si è svuotato. Tutti i dipendenti dell’Agenzia si sono radunati all’esterno, sui marciapiedi.

Evacuati gli edifici dell’Agenzia delle Entrate di Caserta, ma non solo

In via precauzionale, anche i dipendenti della vicina Stazione Unica Appaltante sono stati evacuati rapidamente. Intanto, le forze dell’ordine erano già all’interno dell’edificio per le verifiche del caso. Qualche ora più tardi, le notizie frammentarie hanno assunto forma: la chiamata anonima è arrivata alla Prefettura, senza alcuna specifica di sede. Per questo motivo è stato ritenuto opportuno sgomberare sia gli edifici dell’Agenzia delle Entrate di Caserta ma anche quelli di Santa Maria Capua Vetere e di Sessa Aurunca. Le indagini sono ancora in corso.