21.7 C
Napoli
lunedì, Giugno 24, 2024
PUBBLICITÀ

Linea telefonica caldissima Napoli-Parigi, il Corriere dello Sport conferma la chiamata di Ancelotti

PUBBLICITÀ

Enormi intrecci di mercato caratterizzano, ogni anno, i mesi estivi. Ancor di più se, come quest’anno, c’è un mondiale in grado di iper valutare o svalutare promesse del calcio e giocatori da tempo già affermati.
Quello appena terminato è stato senza dubbio il mondiale di Kylian Mbappè. Stella del Psg che si è messo in mostra come giovane più forte del mondiale e serio candidato a vincere il prossimo pallone d’oro.
Il talento francese già lo scorso anno aveva un posto da titolare inamovibile insieme a Neymar negli 11 del Paris, e quest’anno dopo la strepitosa coppa del mondo disputata, sarà ancora più imprescindibile in campo per i parigini.

E allora Di Maria…

A farne le spese è stato sicuramente Angel Di Maria, talento argentino di 30 anni. ‘El Fideo’ è un trequartista, un esterno, un talentuoso che salta l’uomo e che con il sinistro fa un po’ quel che vuole: perfetto, per l’idea di calcio e il tridente che mister Ancelotti sta assemblando in questa prima fase della sua era.

PUBBLICITÀ

L’indiscrezione: Ancelotti ha chiamato Di Maria

Come riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, ‘Carletto’ ha avuto un contatto diretto con Di Maria. Sì, ha parlato con lui, il Fideo, lo spaghetto più al dente d’Argentina conosciuto ai tempi del Real che, fatalità, è nato il 14 febbraio: lo stesso giorno di Cavani, il grande sogno di un’intera popolazione di tifosi, che forse, chissà, sta per tramutarsi in una bellissima realtà.
Di Maria, reduce dal disastroso Mondiale dell’Argentina in Russia e in bilico al Psg, dopo tre stagioni, è uno di quei giocatori capaci sia di infiammare le fantasie tecnico-tattiche di Carletto, sia quelle di una piazza come Napoli.

Anche Cavani sul taccuino di Ancelotti

Lo smartphone di Ancelotti è uno degli apparecchi più attivi del mondo del mercato, del resto, per chi ancora non avesse ben chiara la situazione, non è di un allenatore che stiamo parlando, bensì di un manager. Un manager che ha allenato e ammaliato fior di campioni nel corso della sua straordinaria carriera. E allora non è escluso che qualche chiamata sia stata fatta anche al Matador Cavani, stuzzicato e non poco di tornare a far sognare un intero popolo all’ombra del Vesuvio.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Vergogna a Roma, spunta uno striscione che inneggia l’assassino di Ciro Esposito

"Daniele De Santis figlio di Roma!". Nella Capitale ancora una scritta inneggiante a Daniele De Santis, l'ultras romanista condannato...

Nella stessa categoria