“Anche a me servono soldi ma non faccio queste cose”, cassiera eroe sventa rapina al supermercato

Davanti a quel rapinatore armato, ha avuto coraggio, e parlandogli lo ha esortato a rinunciare: lei si chiama Raffaella Salemi, fa la cassiera in un supermercato e giovedì scorso si è comportata da eroina. Accade a Milano, dove la donna, 45 anni, ha sventato una rapina nella serata di giovedì: «Anche a me servono soldi ma non faccio queste cose», avrebbe detto al rapinatore.

Non è detto che siano state le sue parole a far desistere il bandito, ma certamente avranno influito: perché dopo qualche minuto l’uomo, un 40enne, è sparito nel nulla. Tutto è iniziato poco dopo le 19, ha raccontato Raffaella al Corriere della Sera: era alla cassa del supermercato Picard di via Farini, quando è entrato un uomo.

Era italiano, sovrappeso, sulla quarantina: «Devi darmi tutti i soldi della cassa, muoviti prima che entri qualcuno», le avrebbe detto. «Se non apri la cassa ti aspetto fuori, guarda che ho una pistola, ti metto le mani addosso». Lei non molla, prima gli chiede di vederla questa pistola, poi gli dice: «Perché vai in giro a minacciare la gente?». «Ho bisogno di soldi», ribatte lui. «Anch’io, ma non faccio queste cose».

A quel punto arriva una cliente, l’uomo dopo un iniziale momento di smarrimento va via e si dilegua. A quel punto Raffaella scoppia a piangere, come ha raccontato proprio lei stessa al Corriere: quando la polizia arriva e visiona i filmati delle telecamere, si rende conto che tutto è successo in 3 minuti. 3 minuti di estremo coraggio, forse di incoscienza: ma con quelle parole, forse ha evitato che quell’uomo così disperato si rovinasse ancor di più con le sue mani.