Bar aperto durante l’emergenza coronavirus, serviva spritz e aperitivi ai clienti nel retrobottega

Coronavirus. Un bar di Maerne di Martellago (Venezia) è stato multato e chiuso per cinque giorni dai carabinieri della Compagnia di Mestre perché continuava a servire alcolici e Spritz nel retrobottega nonostante le ordinanze di chiusura per Covid-19.

Bar serve spritz nel retrobottega

Il locale era regolarmente chiuso, con i cartelli esplicativi. Ma nel retrobottega ci si poteva far servire alcolici senza distanziamento e isolamento. I clienti e la titolare, una cittadina cinese, sono stati colti sul fatto e sanzionati, con la sanzione accessoria della chiusura.