Boato nella notte a Torre Annunziata, bomba esplode davanti un’abitazione

Bomba a Torre Annunziata
Immagine di repertorio

Paura questa notte a Torre Annunziata dove ignoti hanno fatto esplodere una bomba carta davanti all’ingresso di un’abitazione in via Caccia. Nella deflagrazione è andata completamente distrutta un’autovettura che era parcheggiata in strada ma sono stati anche danneggiati il cancello d’ingresso e il muro perimetrale della casa. In frantumi anche i vetri delle abitazioni vicine. Indagini sono in corso da parte del nucleo investigativo dei carabinieri e della sezione operativa di Torre Annunziata.

Non solo la bomba a Torre Annunziata. Notte di fuoco a Portici, uomo sparato davanti al garage e stesa nella notte

Un uomo di 35 anni di Portici, già noto alle forze dell’ordine, è giunto all’ospedale del Mare di Napoli nella serata di ieri con una ferita da arma da fuoco all’anca e alla coscia sinistra. A riportare la notizia è Il Mattino. Stando a quanto riferito alla polizia, il 35enne si trovava nei pressi del garage della sua abitazione, quando improvvisamente è stato raggiunto dai proiettili che lo hanno ferito. Sui fatti indagano gli agenti del commissariato della polizia di Stato Portici-Ercolano. I medici hanno giudicato guaribile il 35enne in una decina di giorni.

In città però è stata una vera e propria notte di terrore. La polizia, infatti, è intervenuta anche a via Benedetto Croce, in seguito ad una segnalazione di colpi d’arma da fuoco. Sul selciato, gli uomini della Scientifica hanno rinvenuto sei bossoli 9×21.
Qualche giorno fa spari anche a Mergellina

Uno sguardo di troppo che poteva finire in tragedia. È questa la sintesi della notte di terrore avvenuta a Napoli a Mergellina nei pressi dello Chalet delle rose. Due pregiudicati hanno avuto un alterco poi sfociato in alcuni spari: il bilancio finale è stato di tre feriti. Uno dei responsabili, Giovanni Magliulo di Torre del Greco (indicato come vicino al clan Falanga) è stato ferito al fianco e al polpaccio sinistro.

Portato all’ospedale del Mare di Ponticelli ha spiegato di essere stato ferito dopo aver litigato con un uomo (in corso di identificazione) che aveva rivolto degli apprezzamenti poco graditi alla sua compagna. Da li l’aggressione. Ad avere la peggio però anche due innocenti: si tratta di due ventenni di Pianura e Scampia portati in ospedale. Uno di loro è ricoverato al San Giovanni Bosco con un proiettile che ha perforato il ginocchio destro. Sulla sparatoria sono in corso delle indagini affidate agli uomini della squadra mobile.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK