bonus casalinghe
bonus casalinghe

Bonus casalinghe 2021, c’è il via libera del Governo.  C’è anche il bonus casalinghe tra le misure in campo per l’inclusione delle donne, tra le categorie più penalizzate dala pandemia. Il decreto Agosto varato dal precedente governo conteneva infatti anche un fondo d’inclusione ‘rosa’ per le casalinghe, detto bonus casalinghe, con uno stanziamento di circa 3 miliardi. Un intervento nelle intenzioni della ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti, che sottolinea l’importanza delle politiche inclusive e di qualificazione professionale, ovverosia garantire alle donne la possibilità di scelta in termini professionali.

Cos’è il bonus casalinghe 2021, come funziona, a chi spetta e come fare per ottenerlo?

Questa è un’altra misura in campo per l’inclusione delle donne, tra le categorie più penalizzate dalla pandemia. Il decreto Agosto varato dal precedente governo conteneva infatti anche un fondo d’inclusione ‘rosa’ per le casalinghe, detto bonus casalinghe, con uno stanziamento di circa 3 miliardi come riportato da Il Mattino. L’intervento è stato voluto dalla ministra delle Pari Opportunità, Elena Bonetti,

Bonus casalinghe 2021: cos’è e a chi spetta

Secondo l’Istat, stando ai dati rilevati nel 2017, in Italia ci sono 7 milioni circa di casalinghe, ovvero donne che quotidianamente si occupano a tempo pieno della casa e della famiglia. Nel Sud del Paese si concentra il 51% delle casalinghe, mentre il restante 49% si distribuisce fra Centro e Nord.
Il bonus casalinghe non è un vero e proprio compenso economico ma una serie di misure volte a colmare il crescente divario rispetto agli uomini. In particolar modo, il fondo serve alla promozione della formazione professionale. Si tratta dunque di un credito per la frequentazione gratis di corsi formazione. Corsi volti a garantire alle donne disoccupate casalinghe possibilità eventuali di accesso nel mondo del lavoro.

Ma chi ha diritto?

Il bonus spetta a tutte le donne che si occupano della cura di casa e famiglia, a patto che rispettino determinati requisiti. Spetta anche alle donne che scelgono la vita di casa non avendo altre possibili prospettive da valutare per l’inserimento nel mondo del lavoro cittadinanza italiana o anche straniera purché in possesso di permesso di soggiorno regolare disoccupazione
non sono richiesti particolari requisiti Isee per l’accesso al bonus

Come funziona

Il bonus consiste in un incentivo per consentire alle donne che si occupano a tempo pieno di casa e famiglia di partecipare gratuitamente a corsi di formazione. A chi avrà accesso al bonus infatti verrà riconosciuto un credito. Al fine di seguire particolari corsi di formazione per inserimento nel mondo del lavoro in modo da sostenere le donne fuori dal mondo del lavoro per mancanza di alternative.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.