Enorme ritardo sul volo Palermo-Napoli, corsa al rimborso: la procedura per ottenerlo

Non sembra arrestarsi l’ondata di disagi che hanno colpito coloro che hanno deciso di utilizzare l’aereo per raggiungere le proprie destinazioni, turistiche e non, durante l’estate che ormai sta volgendo al termine. A farne le spese questa volta è toccato ai passeggeri del volo VOE1546 operato da Volotea ieri, Mercoledì 30 Agosto.
Da piano di volo la partenza dall’Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo – Punta Raisi serebbe dovuta avvenire alle prime ore del giorno, per le 06:30, consentendo l’arrivo all’Aeroporto campano di Napoli – Capodichino per le ore 07:30. In pratica, però, le cose sono andate diversamente, infatti, senza un motivo ben preciso, il decollo da Palermo è avvenuto alle 11:19, generando un ritardo all’arrivo di ben 4h e 43′. L’atterraggio all’aeroporto partenopeo è stato registrato per le ore 12:13 facendo perdere, a conti fatti, l’intera mattinata ai passeggeri a bordo, con tutte le conseguenze del caso
Per tutti i passeggeri a bordo esiste la possibilità concreta di richiedere la Compensazione Pecuniaria di € 250,00.
I passeggeri vittime di questo tipo di disservizi possono richiedere il risarcimento contattando la segreteria di EasyRimborso al 3421031477 (anche tramite whatsapp) o tramite e-mail all’indirizzo info@easyrimborso.it. fornendo:
  1. copia di un documento d’identità;
  2. copia della carta d’imbarco;
  3. sintesi dell’accaduto.