C’è purtroppo la prima vittima nel terribile incidente del bus avvenuto a Capri. A perdere la vita è l’autista del pulmino. A riportarlo le ultime agenzie di stampa. Aumenta anche il numero dei feriti: sono 18. Il bus è precipitato su di uno stabilimento balneare scatenando la fuga dei bagnanti. Secondo quanto al momento accertato dalla Polizia ci sarebbero oltre a feriti lievi anche 3-4 casi gravi.

Secondo una prima ricostruzione l’autobus avrebbe prima colpito la ringhiera, che avrebbe ceduto e poi il mezzo è caduto nel burrone sottostante alla zona dell’hotel Belvedere e Tre Re.

Tremendo incidente a Capri

Da Napoli sono partiti elicotteri sia della Polizia che della Guardia di Finanza per trasferire sull’isola medici e riportare in città, all’ospedale del Mare, i casi gravi. Finora due i trasferimenti eseguiti. Il pulmino sarebbe precipitato per 5-6 metri. Il bus di linea precipitato a Capri è caduto da un’altezza di alcuni metri, rompendo la barriera di protezione della strada: è accaduto nella zona della spiaggia libera di Marina Grande. Sul posto le ambulanze del 118 che stanno trasportando i feriti nell’ospedale dell’isola.

Tragedia del bus a Capri, la vittima è il giovane napoletano Emanuele Melillo

Il bilancio dei feriti

L’incidente si è verificato intorno alle 11,30. L’autista è morto sul colpo, 19 passeggeri sono giunti in triage nell’ospedale Capilupi di Capri. La Asl Napoli 1 ha inviato un elicottero con supporto medico e infermieristico per trasportare nella terraferma eventuali pazienti più gravi. Il primo è un bambino con una doppia frattura, accompagnato all’Ospedale del Mare di Napoli.

I soccorsi

Sul posto anche i carabinieri dell’isola. Per il momento non si segnalano vittime. Il minibus, dell’azienda Atc, era impegnato nel servizio di trasporto pubblico sull’isola e pare che a bordo avesse una decina di passeggeri.

Il minibus è rimasto incastrato tra la scogliera e una struttura metallica, su un tratto di spiaggia libera, nei pressi del porto commerciale, non lontano da uno stabilimento balneare. Molta paura ma nessun ferito tra coloro che si trovavano sull’arenile, alcuni dei qual raccontano di essere intervenuti per confortare i feriti in attesa delle ambulanze.

Sul bus c’erano anche dei bambini

I bagnanti hanno raccontato di essersi gettati in acqua per la paura. «Temevamo che fosse crollato su un palazzo», raccontato al quotidiano. A bordo c’erano diversi bambini, per fortuna rimasti illesi. Più gravi le condizioni di diversi passeggeri rimasti feriti nell’incidente.

Sul posto sono arrivate le ambulanze del 118 che stanno provvedendo a trasportare i feiriti all’ospedale dell’isola. Giunti anche due elicotteri per trasportare i due pazienti più gravi, mentre gli altri sono stati accompagnati al Capilupi. Arrivato suo luogo dell’incidente anche i carabinieri.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.